Cosa sono le micorrize

Il termine micorriza  deriva dal greco mykos: fungo, e rhiza: radice.

Le micorrize sono un tipo di associazione simbiotica tra un fungo ed una pianta (agricola o forestale), che si sviluppa nell’ambito dell’apparato radicale delle piante, e che si sviluppa, per mezzo delle ife o di strutture più complesse come le rizomorfe, nella rizosfera e nel terreno circostante.

Nella maggior parte dei casi questa simbiosi sono di tipo mutualistico, per cui le piante e le micorrize portano avanti il loro ciclo vitale vivendo a stretto contatto e traendo benefici reciproci, sia di natura nutrizionale che di altro tipo.

Nella maggior parte dei tipi di micorrize gli scambi nutrizionali consistono principalmente nel movimento di carbonio organico dalla pianta verso il fungo e, nel verso opposto, di elementi nutritivi (come P, N, Zn e Cu), in forma organica o inorganica, verso la pianta.

La funzionalità delle associazioni simbiotiche delle micorrize dipende dunque:

  • dal trasferimento, nella maggior parte dei tipi micorrizici, di C organico derivato dalla fotosintesi dalla pianta alle varie strutture fungine (micelio, spore e corpi fruttiferi in via di sviluppo);
  • dalla capacità dei simbionti fungini di captare le sostanze nutrienti disponibili in forma inorganica e/o organica nel terreno e di cederle alla pianta attraverso una o più interfacce simbiotiche.

Il micelio che si diparte dalle radici colonizzate svolge un ruolo chiave nell’assorbimento dell’acqua e degli elementi nutritivi da parte delle piante, proliferando in particolare nelle zone più ricche di sostanze e competendo efficacemente con altri microrganismi del terreno.

La continua ricerca dei nutrienti da parte del fungo porta ad un aumento della superficie complessiva del sistema radicale della pianta e del volume di suolo esplorato, fatto che porta ad un generale aumento della competitività di queste piante nei sistemi naturali.

È da rilevare, infine, che in certe situazioni le piante non rispondono alla colonizzazione tramite aumento dello sviluppo o miglioramento dello stato nutrizionale – come avviene nella maggior parte dei casi –, ma con la variazione di altri parametri legati più in generale alla fitness. In questi casi vi possono quindi essere altre, meno evidenti, basi per il beneficio, quali ad esempio il controllo degli agenti patogeni e la sottrazione di metalli tossici dal suolo.

L’importanza delle micorrize non si riduce soltanto all’assorbimento di acqua e degli elementi nutritivi dal terreno. Le piante micorrizate si presentano spesso più competitive e più tolleranti nei confronti degli stress ambientali rispetto alle piante non micorrizate, anche per ragioni legate a:

  • acquisizione di elementi nutritivi presenti in forme normalmente non disponibili per le piante (ad esempio N nei composti organici);
  • capacità di abbattere la presenza di composti fenolici e metalli tossici nel suolo;
  • protezione dagli stress idrici;
  • protezione nei confronti di funghi parassiti e nematodi;
  • benefici non nutrizionali dovuti, ad esempio, alla produzione di fitormoni;
  • accumulo di elementi nutritivi;
  • costituzione di reti nutrizionali;
  • supporto per i semenzali fornito dalle reti di ife nel terreno;
  • trasferimento di nutrienti dalle piante ormai morte a quelle vive.

A livello di ecosistema, tutto questo si traduce in un’importante influenza:

  • sui cicli dei elementi nutritivi;
  • sulle popolazioni microbiche della rizosfera, tramite modifiche qualitative e quantitative degli essudati radicali;
  • sulla struttura del suolo, che viene migliorata;
  • sulle successioni primarie e secondarie delle specie vegetali.

Gli inoculi di funghi micorrizici realizzati da Geoagro Italia:

MycoHeart Tablet è un inoculo di funghi micorrizici in formulazione pastiglia da applicare al momento del trapianto delle piante ortive o arboree.

Devi aver effettuato il login per pubblicare un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi